Safer Internet Day, i consigli per una navigazione sicura
martedì 6 Febbraio 2024

(Adnkronos) – Oggi ricorre la ventunesima edizione del “Safer Internet Day”, una giornata internazionale, istituita e promossa dalla Commissione Europea, per far riflettere i giovani utenti sull’uso consapevole della Rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno nella realizzazione di Internet come luogo positivo e sicuro. Quando si naviga sul web, infatti, è importante prestare particolare attenzione in quanto il rischio di cadere nella trappola di qualche hacker e perdere così dati e informazioni sensibili è sempre dietro l’angolo. Adescamento online, app di gioco online, cyberbullismo e challenge online, sono solo alcuni dei pericoli di una navigazione online non sicura che colpiscono soprattutto gli adolescenti.  Il Safer Internet Day ha l’obiettivo di coinvolgere scuole, famiglie, enti pubblici e organizzazioni nel promuovere l’uso di internet come un luogo più sicuro. HWG Sababa, azienda italiana specializzata nell’erogazione di servizi in ambito cyber, si unisce al coro di questa giornata volto a promuovere la sicurezza della navigazione e mette in guardia da tutte le minacce di malware, phishing, truffe online, furti di identità, che non colpiscono solo i ragazzi ma la popolazione intera. Internet è infatti un luogo complesso, popolato da molteplici realtà e persone, ognuna delle quali partecipa con contenuti, immagini, video, commenti, like, profili ecc..e, di conseguenza, può contribuire a rendere la rete un luogo sicuro o, al contrario, uno spazio virtuale buio e pericoloso. HWG Sababa, in occasione di questa giornata, ribadisce alcuni semplici e utili consigli per una navigazione più sicura al fine di evitare di essere vittima di attacchi cyber:  • Mantenere i software e i sistemi operativi aggiornati: i criminali potrebbero sfruttare lei vulnerabilità dei sistemi operativi o dei browser, che utilizziamo per navigare su internet, per rubare dati, come codici bancari o credenziali.  • Utilizzare delle password con una buona complessità ed abilitare l'autenticazione a due fattori: la complessità delle password (cioè avere numeri, caratteri speciali, minuscole e maiuscole) rende più complesso per un attaccante riuscire a bucarle. L'aggiunta di una doppia autenticazione, tramite l'utilizzo di app come Google Authenticator e Microsoft Authenticator, permette di aggiungere uno strato aggiuntivo di autenticazione e diminuisce il rischio del furto di un account, in caso di compromissione della password.  • Utilizzare password diverse: Per evitare la compromissione di tutti gli account in nostro possesso, in caso di furto della password, sarebbero buona norma utilizzare una credenziale diversa per ogni piattaforma online, o almeno di averne almeno 3 o 4 da utilizzare a rotazione. In questo modo, anche in caso di data breach e di esposizione delle proprie credenziali, diminuirà il rischio di furto di account.  • Controllare gli URL: Tra i vari metodi che utilizzano i criminali informatici per raggirare gli utenti su Internet c’è quello di modificare l’URL per far sembrare un sito autentico. Attraverso questa tecnica, gli hacker possono indurre a visitare un sito web all’apparenza autentico e affidabile, dove viene richiesto di cambiare la password, per poi reindirizzarvi a un sito web identico, ma malevolo, in modo da appropriarsi di tutte le informazioni e i dati sensibili. Per evitare di cadere in queste truffe, è essenziale controllare gli URL a cui si accede, assicurandosi che il sito web abbia un certificato di sicurezza SSL. Se il sito dispone di un certificato di sicurezza, nella barra degli indirizzi verrà visualizzata la lettera “s” (https://). “Sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi della navigazione online è essenziale perché il rischio di essere vittima di un attacco hacker è sempre molto alto. Prestare attenzione quando si naviga nel web o quando si utilizzano le piattaforme è il primo passo da fare per proteggersi da eventuali pericoli. In più seguendo alcuni semplici consigli possiamo abbassare il rischio di attacchi consentendo agli utenti una navigazione più sicura e consapevole”, dice Andrea Saturnino, ICT Security Specialist di HWG Sababa. —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Leggi anche…