Ucraina, ancora un rimpasto nel comando militare: la decisione di Zelensky
martedì 5 Marzo 2024

(Adnkronos) – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha destituito Dmytro Hereha dalla carica di comandante delle Forze di supporto dell'Ucraina, sostituendolo con Oleksandr Yakovets. La nomina fa parte del rimpasto di Zelensky del comando militare ucraino, che includeva il licenziamento del massimo comandante militare ucraino Valery Zaluzhny. Le Forze di supporto dell'Ucraina sono una delle principali formazioni militari del Paese, responsabile del supporto operativo delle truppe. Ciò include supporto tecnico, guerra elettronica, protezione chimica e biologica e supporto topografico e idrometeorologico. Zelensky ha annunciato diverse nomine militari di alto livello all’inizio di febbraio, tra cui i comandanti delle forze di terra, delle forze di difesa territoriale, delle forze combinate e delle forze d’assalto aviotrasportate. Solo tre giorni fa il comandante in capo delle forze ucraine Oleksandr Syrsky aveva dichiarato di essere stato costretto a prendere "decisioni sul personale" riguardo ad alcuni comandanti di brigata del fronte orientale le cui azioni "minacciano la vita e la salute" dei suoi soldati. "Continuo a lavorare sul fronte orientale. Nel giro di tre giorni è diventato completamente chiaro il motivo per cui… alcune brigate riescono a bloccare gli attacchi nemici e mantenere le loro posizioni, mentre altre no", aveva detto Syrsky su Telegram. "Dipende innanzitutto dal comandante della brigata, dalla sua formazione, dalla sua esperienza e dalla sua capacità di prendere decisioni adeguate ed equilibrate", aveva sottolineato. Syrsky ha sostituito Valerii Zaluzhny come comandante in capo l'8 febbraio. Negli ultimi mesi l’Ucraina ha dovuto affrontare crescenti sfide sul campo di battaglia, poiché gli aiuti militari statunitensi rimangono bloccati mentre la Russia aumenta la pressione sul fronte.  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Leggi anche…

Lazio-Salernitana 4-1, ma il pubblico fischia la squadra Tudor

(Adnkronos) - Partita senza storia all'Olimpico dove la Lazio, contestata dopo la sconfitta nell'ultimo derby, ha battuto 4-1 contro una Salernitana ormai a un passo dalla serie B, grazie alla doppietta di Felipe Anderson, e alle reti di Vecino e Isaksen....