Ucraina, Zelensky: “Sconfitta Putin questione di vita o di morte”
giovedì 21 Marzo 2024

(Adnkronos) –
La sconfitta di Putin è "una questione di vita o di morte per tutto ciò che ha valore per noi in Europa". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, intervenendo oggi 21 marzo, in video-collegamento durante la riunione del Consiglio europeo.  "Da nessuna parte in Europa – scandisce Zelensky – la violenza e il degrado dovrebbero prevalere, come in Russia". "Il sistema di Putin deve perdere in questa guerra contro l'Ucraina. Questa è la guerra della Russia non solo contro l'Ucraina, ma contro tutti noi, anche contro i vostri paesi, contro tutta la nostra Europa e lo stile di vita europeo", mette in guardia. "Putin sta cercando di espandere il sistema opposto, l'opposto del sistema europeo. Nel suo sistema, gli esseri umani non contano affatto. I diritti umani, la dignità di tutte le comunità nella società, l'uguaglianza dei popoli: tutto questo semplicemente non esiste nel sistema di Putin", attacca il numero uno di Kiev. Poi sferza l'Europa a partire dal tema delle munizioni che, afferma, rappresenta una questione "vitale" per Kiev. "Sono grato – dice- per la creazione del Fondo di assistenza all'Ucraina che ammonta a 5 miliardi di euro e per il sostegno all'iniziativa della Repubblica ceca per l'acquisto di munizioni per i nostri soldati. Questo aiuterà. Grazie. Purtroppo, l'uso dell'artiglieria in prima linea da parte dei nostri soldati è umiliante per l'Europa, nel senso che l'Europa può dare di più. Ed è fondamentale dimostrarlo adesso".  "Perché – spiega il presidente ucraino – se ci sarà abbastanza sostegno per l'Ucraina, ciò dimostrerà agli amici di Putin che ci sarà abbastanza sostegno anche se questa persona folle ordinerà l'espansione dell'aggressione ad altri paesi europei. Non dovremmo anticipare ciò che Putin ha in serbo per i Paesi Baltici o altre parti d'Europa se riusciamo a distruggere adesso il suo potenziale aggressivo".  "Abbiamo bisogno di progressi sul corretto utilizzo dei beni congelati della Russia. L'aggressore dovrebbe pagare il prezzo più alto per la guerra. Quest'anno dobbiamo utilizzare le risorse russe per proteggere e ripristinare la vita in Ucraina, che l'aggressore sta distruggendo", ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, collegato in video con i leader del Consiglio europeo. I profitti delle attività russe devono servire "a ricostruire l'Ucraina dopo le ostilità, a sostenere l'Ucraina e, in parte, ad acquistare armi per fermare il terrorismo. La Russia deve sentire il costo reale della guerra e la necessità di una pace giusta", ha rimarcato Zelensky. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Leggi anche…

Lazio-Salernitana 4-1, ma il pubblico fischia la squadra Tudor

(Adnkronos) - Partita senza storia all'Olimpico dove la Lazio, contestata dopo la sconfitta nell'ultimo derby, ha battuto 4-1 contro una Salernitana ormai a un passo dalla serie B, grazie alla doppietta di Felipe Anderson, e alle reti di Vecino e Isaksen....